Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco
52 convegno cardiologia milano
Aggiornamenti in aritmologia
XagenaNewsletter

Tromboembolismo venoso: interrotto prima del tempo lo Studio PREVENT


Lo studio PREVENT ( Prevention of Recurrent Venous Thromboembolism ) ha arruolato 750 pazienti, d’età uguale o superiore a 30 anni, con trombosi venosa profonda idiopatica o embolia polmonare entro i precedenti 2 anni, e che assumevano da almeno 3 mesi, in modo continuativo, l’anticoagulante Warfarin a dosaggio pieno.

Lo studio ha preso avvio nel 1998 ed avrebbe dovuto terminare nel 2005.

A dicembre 2002, il Data and Safety Monitoring Board ha raccomandato l’interruzione prima del tempo dello studio. La raccomandazione è stata approvata dal National Heart, Lung and Blood Institute ( NHLBI ).

I risultati dello studio PREVENT indicano che il Warfarin a basso dosaggio dovrebbe essere considerato il nuovo standard nel trattamento del tromboembolismo venoso.


Fonte: The New England Journal of Medicine, 2003

I Medici possono approfondire l’argomento su :

www.ForumCardiologico.net

( Xagena 2003 )


Indietro