Aggiornamenti in aritmologia
52 convegno cardiologia milano
Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco
XagenaNewsletter

Il rischio di insufficienza cardiaca congestizia risulta aumentato nelle persone con vene varicose


Le vene varicose rappresentano una condizione assai comune, ma la loro eziologia e relazione con altre malattie cardiovascolari non sono ben definite.

L’obiettivo di uno studio, compiuto da Ricercatori dell’University of Tampere in Finlandia, è stato quello di determinare se le persone con vene varicose fossero a più alto rischio di insufficienza cardiaca congestizia, rispetto alle persone senza vene varicose.

Lo studio è stato condotto mediante la somministrazione di un questionario in una popolazione di 4.903 residenti di mezza età di Tampere.

Una prevalenza leggermente più alta di scompenso cardiaco è stata riscontrata nelle persone con vene varicose rispetto a quelle senza ( 2.9% versus 1.9% ) con odds ratio ( OR ) uguale a 1.6 ( OR aggiustato per sesso ed età: 1.2 )

L’incidenza di insufficienza cardiaca congestizia è risultata più alta nei soggetti con vene varicose rispetto agli altri ( 4.9 versus 2.6 per 1000 persone-anno ) con IDR ( incidence density ratio ) uguale a 1.9 ( IOR aggiustato per sesso ed età: 2.5 ).
Il risultato è stato ulteriormente aggiustato per l’indice di massa corporea ( BMI ), la malattia arteriosa, e l’ipertensione ( IOR multi-aggiustato: 2.1 ).

I risultati dello studio hanno indicato che le persone con vene varicose presentano un più alto rischio di insufficienza cardiaca congestizia, che non è mediato da sesso, età, sovrappeso, malattia arteriosa o ipertensione. ( Xagena2009 )

Mäkivaara LA et al, Int Angiol 2009; 28: 452-457


Cardio2009


Indietro