Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco
Aggiornamenti in aritmologia
52 convegno cardiologia milano
XagenaNewsletter

Aneurisma dell’aorta addominale: riparazione endovascolare versus riparazione a cielo aperto


Sono disponibili pochi dati per valutare se la riparazione endovascolare dell’aneurisma dell’aorta addominale sia in grado di migliorare gli esiti a breve termine, rispetto alla riparazione tradizionale a cielo aperto.

Uno studio ha confrontato gli esiti postoperatori fino a 2 anni dopo un intervento di riparazione endovascolare o a cielo aperto di aneurisma aortico addominale in un’analisi pianificata all’interno di uno studio di 9 anni e relativa al periodo 2005-2008.

Lo studio randomizzato e multicentrico ha coinvolto 881 persone di età uguale o superiore a 49 anni con aneurisma aortico addominale candidati a riparazione elettiva endovascolare ( n=444 ) e a cielo aperto ( n=437 ) dell’aneurisma.

Le principali misure di esito erano il fallimento della procedura, procedure terapeutiche secondarie, lunghezza del ricovero in ospedale, qualità di vita, disfunzione erettile, morbilità maggiore e mortalità.

Il periodo di follow-up medio è stato di 1.8 anni.

La mortalità peri-operatoria ( 30 giorni o paziente in ospedale ) è risultata più bassa per la riparazione endovascolare ( 0.5% vs 3%; P=0.004 ), ma non sono state osservate differenze significative nella mortalità a 2 anni ( 7% vs 9.8%; P=0.13 ).

I pazienti del gruppo riparazione endovascolare hanno ridotto il tempo mediano per la procedura ( 2.9 vs 3.7 ore ), la perdita di sangue ( 200 vs 1.000 mL ), il bisogno di trasfusioni ( 0 vs 1 unità ), la durata della ventilazione meccanica ( 3.6 vs 5 ore ), la permanenza in ospedale ( 3 vs 7 giorni ) e quella in unità di terapia intensiva ( 1 vs 4 giorni ), ma hanno richiesto esposizione sostanziale a fluoroscopia e contrasto.

Non sono state osservate differenze tra i 2 gruppi per quanto riguarda la morbilità maggiore, il fallimento della procedura, le procedure terapeutiche secondarie, i ricoveri in ospedale legati all’aneurisma, la qualità di vita dal punto di vista della salute o la funzione erettile.

In conclusione, in questo studio sugli esiti a breve termine dopo riparazione elettiva di aneurisma dell’aorta addominale, la mortalità peri-operatoria è risultata bassa per entrambe le procedure e si è dimostrata inferiore per la procedura endovascolare rispetto a quella a cielo aperto.
Il vantaggio immediato della riparazione endovascolare non è stato controbilanciato dall’aumento di morbilità o mortalità nei primi 2 anni dopo l’intervento.
Sono ora necessari studi a lungo termine per valutare in modo completo i vantaggi relativi delle due procedure. ( Xagena2009 )

Lederle FA et al, JAMA 2009; 302: 1535-1542


Cardio2009 Chiru2009



Indietro