Associazione Silvia Procopio
Aggiornamenti su Malattie del circolo polmonare
American Heart Association

Ablazione laser endovenosa della safena grande e piccola con laser a 1320 nm di granato di Ittrio e Alluminio drogato con Neodimio


L'insufficienza venosa è una comune condizione medica che colpisce fino al 50.5% delle donne e il 30.1% degli uomini.
L’ablazione laser per via endovenosa è una procedura minimamente invasiva che in modo sicuro ed efficace tratta il reflusso che coinvolge le safene grandi e piccole.

Sono stati presentati i dati di sicurezza ed efficacia di 1.171 ablazioni laser endovenose utilizzando il protocollo di terapia laser endovenosa ( EVLT ) della Scripps Clinic.

È stata condotta una revisione retrospettiva delle 1.171 ablazioni laser endovenose eseguite nel periodo 2007-2011 presso la Scripps Clinic con il laser a 1320 nm di granato di Ittrio e Alluminio drogato al Neodimio ( laser Nd:Yag ) con follow-up a 1 mese, a 6 mesi, a 1 anno e a 2 anni.

Il follow-up medio per questa serie di 1.171 procedure di terapia laser per via endovenosa ( 1.066 su grande safena e 105 su piccola safena ) è stato di 11.4 mesi, con un tasso complessivo di successo del 99.9% per i pazienti non-persi al follow-up.

Non c'è stata alcuna incidenza di trombosi venosa profonda, danni permanenti ai nervi, o embolia polmonare correlata all’ablazione laser.

In conclusione, la terapia laser endovenosa effettuata utilizzando il laser Nd:Yag a 1320 nm sembra essere una valida opzione per l'insufficienza venosa e le ulcere venose che non rispondono al trattamento conservativo. ( Xagena2014 )

Moul DK et al, J Am Acad Dermatol 2014; 70: 326-331

Dermo2014 Cardio2014 Farma2014


Indietro